Primi risultati per il progetto di Car-Sharing di Toyota a Grenoble.

A 18 mesi dal lancio del servizio di Car Sharing presso Grenoble,i partner rendono pubblici i primi risultati.

Il car sharing di Grenoble di Toyota ottiene ampi successi.

Nell’ottobre del 2014, è partito un progetto di partnership che ha impegnato Toyota, la città e l’area metropolitana di Grenoble, la compagnia di gestione dell’elettricità EDF con la sua sussidiaria Sodetrel e la azienda di Car Sharing locale Cité Lib.

Basato sull’idea che l’utilizzo di una molteplicità di mezzi di trasporto (la cosiddetta “multimodalità”) sia la soluzione all’inquinamento e alla congestione del traffico, il progetto ha messo a disposizione degli utenti 70 veicoli ultra-compatti i-ROAD e COMS di Toyota, all’interno di una piattaforma di condivisione denominata ‘Ha:mo’ (harmonious mobility). Queste eco-vetture sono state rese disponibili per gli spostamenti a corto raggio presso 27 stazioni di raccolta, gestite dalla Sodetrel, in grado di riconoscere i badge individuali e le tessere del servizio pubblico degli utenti.

Oggi gli utilizzatori possono effettuare le prenotazioni tramite il proprio smartphone e pianificare i propri spostamenti in “multi-modalità” (con l’utilizzo quindi di un mix tra mezzi pubblici e privati), collegandosi a Métromobilité, il servizio on-line gestito dalla città di Grenoble.

Una delle principali aree di studio riguarda la possibilità di estendere l’utilizzo dei Toyota COMS come alternativa alle due ruote per gli utenti tra i 16 e i 18 anni, offrendo loro l’accesso a una vettura quattro ruote low-cost e a velocità limitata. I partner stanno ora collaborando con alcune scuole guida per offrire agli utenti più giovani un’educazione adeguata prima di mettere loro a disposizione questa tipologia di vettura.

A distanza di quasi 2 anni dall’inaugurazione del servizio, le indagini sull’utilizzo dei veicoli, che proseguiranno fino a settembre 2017, cominciano a fornire i primi dati interessanti:

– L’utilizzo dei veicoli avviene prevalentemente durante la settimana.

– Gli orari di punta rispecchiano quelli della altre modalità di trasporto: la mattina, l’ora di pranzo e il tardo pomeriggio.

– La distanza media percorsa è pari a 5 chilometri, ben inferiore all’autonomia di 35-50 km dei veicoli elettrici, dimostrando così l’adeguatezza di EV ultra-compatti per l’utilizzo urbano.

– La durata media del noleggio è pari a 45 minuti.

– La maggior parte degli utenti (75%) usufruisce dell’opzione sola andata, noleggiando la vettura in un punto per poi lasciarla in un altro.

– Il 20% degli utenti utilizza i veicoli per fare una o più soste.

– Le stazioni di ricarica più utilizzate sono le due situate prossimità della stazione dei treni, di gran lunga più sfruttate rispetto alle altre 25 stazioni di Grenoble e dell’hinterland.