CIR: Andreucci agguanta il podio in extremis in Gara 1.

Approfittando anche di una foratura di Basso il pilota Peugeot sul terzo gradino del podio.

Inizio di Rally dell’Adriatico complessivamente positivo per i due equipaggi ufficiali di Peugeot Italia nel CIR. Malgrado l’handicap di partire per primo nella PS, la 208T16 e Paolo Andreucci chiudono al terzo posto i primi chilometri di sterrato della stagione, raccogliendo punti preziosi per la graduatoria generale. Il Peugeot Rally Junior Team con Testa-Mangiarotti, parte subito all’attacco, domina quattro delle sei speciali in programma e vince Gara 1 del Rally dell’Adriatico. Grazie ai punti odierni, il giovane portacolori del Leone si avvicina alla vetta del Campionato Junior.  Paolo Andreucci: “Una giornata sicuramente difficile, in cui abbiamo badato principalmente a limitare i danni dagli avversari. Lo avevo detto alla vigilia che in soli 60 km di speciali e partendo con il numero uno sarebbe stato complicato fare una gara per puntare al primo gradino del podio. Credo che abbiamo raccolto il massimo senza correre rischi e senza mettere al repentaglio la nostra leadership in classifica generale. Domani sarà in salita come oggi, cercheremo comunque di migliorare la posizione odierna”  Giuseppe Testa: “Un buon risultato ci permette di avvicinarci a solo mezzo punto dalla vetta della classifica generale del campionato junior. Siamo stati concentrati ma senza esagerare all’inizio. Poi abbiamo aumenta il passo senza prendere rischi, ma cercando soprattutto la costanza dei tempi. Vedo comunque un grande equilibrio, con tutti i pretendenti al Tricolore sempre racchiusi in una manciata di secondi. L’obiettivo per domani è cercare di bissare il risultato e portarci a casa il massimo del bottino”.  Le classifiche

Classifica Rally Adriatico Gara 1  1. Scandola-D’Amore (Skoda Fabia R5) in 41’29″4; 2. Campedelli-Fappani (Ford Fiesta Ldi) a 11″3; 3. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16) a 22″5; 4. Basso-Granai (Ford Fiesta R5) a 30″2; 5. Colombini-Zanella (Skoda Fabia R5) a 35″6; 6. “Dedo”-Chiarcossi (Skoda Fabia R5) a 1’20″7; 7. Della Casa-Pozzi (Ford Fiesta RRC) a 1’29″3; 8. Tempestini-Bernacchini (Ford Fiesta R5) a 1’45″2; 9. Ceccoli-Capolongo (Skoda Fabia S2000) a 1’48″6; 10. Marchioro-Marchetti (Peugeot 207 S2000) a 1’52″5.  Classifica Rally Adriatico Junior Gara 1  1.Testa-Mangiarotti (Peugeot 208 R2) in 45’19”8; 2. Bernardi-Casalini (Peugeot 208 R2) a 21”9; 3. Pollara-Princiotto (Peugeot 208 R2) a 27”7; 4. Ciuffi-Morganti a 1’03”  Classifica Piloti  1. Andreucci 50,5 punti; 2.Scandola 37,5 punti; 3.Basso 35,75 punti