DS Virgin Racing pronta per Berlino.

Il Team francese tra i protagonisti della tappa tedesca della Formula E.

Il Team DS Virgin Racing pronto per la trasferta tedesca della Formula E.

DS Virgin Racing si prepara ad affrontare l’ottavo appuntamento del Campionato FIA di Formula E, che si disputerà il 21 maggio per le vie di Berlino. Sulla scia delle buone prestazioni dell’ultima gara di Parigi, il team punta a conquistare un altro posto sul podio.

«Dopo la seconda posizione di Jean-Éric Vergne in gara e la terza pole position di Sam Bird a Parigi, dobbiamo mantenere il livello e conquistare più podi possibile, da qui a fine stagione», afferma Alex Tai, Direttore di DS Virgin Racing. «A Parigi ci è mancato un soffio.»

Solo sei punti separano il DS Virgin Racing dal terzo posto della classifica team, attualmente occupato da Dragon Racing. Per l’annullamento dell’ePrix di Mosca, Berlino è ora il penultimo appuntamento europeo, prima della doppia finale di Londra del 2 e 3 luglio, al Battersea Park.

«In questa stagione siamo sempre più forti», dichiara Sam Bird. «Un piccolo errore ci ha impedito di essere ambedue sul podio nell’ultima gara, a dimostrazione del livello raggiunto. Vogliamo finire la stagione nel trio di testa, e con sole tre gare in programma dobbiamo restare concentrati. Ma sono convinto che abbiamo tutto ciò che serve per riuscire nell’impresa. » 

L’ePrix di Berlino si disputerà su un circuito di 1.927 metri, al centro della capitale tedesca, attorno alla Strausberger Platz, vicino ad Alexanderplatz. I  box saranno posizionati sulla celebre Karl-Marx-Allee. Questa nuova pista ha undici curve strette e quattro lunghi rettilinei, favorevoli ai sorpassi, per una gara che si preannuncia appassionante e intensa.

« Parigi ha permesso a me e a DS Virgin Racing di ottenere un ottimo risultato», spiega Jean-Éric Vergne. «Finora la mia stagione è stata complicata, ma penso di riuscire a lasciarmi tutto alle spalle. Sam ed io siamo stati molto veloci nelle qualifiche a Parigi, e dobbiamo replicare a Berlino se vogliamo piazzarci bene in vista della gara. Se ci riusciremo, sono convinto che il team sarà nel trio di testa. »

«In questo circuito ci sono meno curve rispetto a Parigi e questo lo rende difficile, per la gestione della temperatura delle monoposto», aggiunge Xavier Mestelan-Pinon, Direttore di DS Performance. «Il team è molto migliorato, e sono ansioso di vedere cosa riusciamo a fare a Berlino. »