Roda a punti nel BES a Silverstone.

Il comasco del BMW Team Italia protagonista a Silverstone del BES.

Il pilota

Sul circuito inglese di Silverstone, secondo appuntamento stagionale del Blancpain Endurance Series, sono arrivati i primi meritati in casa BMW Team Italia. Se da una parte c’è grande soddisfazione per aver portato a termine una gara difficile dall’altra è forte il rammarico per non aver potuto fare meglio. Dopo le prime prove libere, la BMW M6 GT3 del team tricolore con l’equipaggio formato da Giorgio Roda, Stefano Colombo e Max Koebolt, sembrava poter puntare ad un risultato finale ancora migliore di quello alla fine ottenuto. Alcuni problemi di setup hanno infatti rallentato l’equipaggio della vettura numero 15, che si è dovuto accontentare di una gara in più in difesa. La BMW M6 GT3 infatti, dopo essere scattata con la 15° posizione di classe Pro-Am, è riuscita a guadagnare ben 6 posizioni, chiudendo sotto la bandiera a scacchi al nono posto, conquistando i primi 2 punti in classifica.

Giorgio Roda: “è stata una gara realmente difficile. La vettura non era perfetta e abbiamo sofferto molto. Dopo le prime prove la macchina era veloce, poi abbiamo iniziato ad accusare qualche problema. I miglioramenti non si sono visti nel corso del weekend e ci siamo dovuti difendere faticando più del dovuto. Se guardo al passo gara delle prime prove libere posso tranquillamente dire che eravamo da top 5 in classe Pro-Am e questo mi fa arrabbiare, ma allo stesso tempo mi da molta fiducia per il prosieguo della stagione. Ora arrivano le due gare più dure: al Paul Ricard affronteremo una 6 ore che partirà alle 18 e terminerà a mezzanotte. Sarà importante mantenere la calma e ragionare per tutta la gara perché dovremo studiare al meglio la guida notturna prima di affrontare a luglio la 24h di Spa-Francorchamps.”