Porsche 718 Boxster, debutto di successo in tutta Italia.

La nuova nata di Stoccarda riscuote subito grandi successi tra gli appassionati.

20 anni dopo il debutto della prima Boxster, Porsche ha presentato alla clientela italiana nel corso di una serie di serate a tema, la nuova generazione della roadster a motore centrale nelle varianti 718 Boxster e 718 Boxster S, ora più potenti e nello stesso tempo più efficienti. Con queste vetture, Porsche continua la tradizione dei motori boxer a quattro cilindri della Porsche 718 a motore centrale, che negli Anni 50 e 60 ottenne numerose vittorie nelle corse automobilistiche, tra cui le leggendarie Targa Florio e Le Mans.

Il cuore della nuova roadster è il motore boxer a 4 cilindri con sovralimentazione turbo: la 718 Boxster eroga 220 kW (300 CV) da una cilindrata di 2 litri, mentre la 718 Boxster S sviluppa una potenza di 257 kW (350 CV) da una cilindrata di 2,5 litri. Nel modello S, inoltre, Porsche impiega un turbocompressore con turbina a geometria variabile (VTG). Porsche, infatti, è attualmente l’unico costruttore automobilistico ad offrire la tecnologia VTG nelle vetture di produzione con motori a benzina, sia nella 911 Turbo sia nella 718 Boxster S.