Roda a Silverstone con la fame di riscatto.

Il pilota comasco, con la BMW M6 di BMW Team Italia, cerca la riscossa sul circuito inglese dopo la battuta d’arresto di Monza.

Sarà un vero e proprio nuovo “inizio” per Giorgio Roda sul tracciato inglese di Silverstone dove, questo weekend, andrà in scena il secondo round del Blancpain Endurance Series. Dopo i soli 4 giri portati a termine da Max Koebolt, sul circuito di Monza, prima che un problema al radiatore “zittisse” la BMW M6 GT3, la riscossa del team tricolore della casa bavarese riparte proprio dall’Inghilterra. L’obiettivo di Giorgio Roda, Stefano Colombo e Max Koebolt è quello di portare a casa i primi punti nella serie di riferimento per le vetture Gran Turismo. Oltre 50, i partecipanti, anche a Silverstone con una gara di 3 ore che si prospetta piena di colpi di scena. Il meteo prevede un weekend senza pioggia nel Northamptonshire, a 130 km da Londra, con temperature vicine ai 15 gradi.

Giorgio Roda:Speriamo di aver già pagato il nostro dazio con la sfortuna a Monza. Qui a Silverstone dobbiamo far vedere il nostro reale valore, anche considerando che, sul giro secco, nella prima gara della stagione, non avevamo fatto male. Gli sviluppi della vettura continuano e il team sta lavorando al massimo per darci una macchina ancora più competitiva. Adesso siamo noi a dover guidare al meglio e cercare di raggiungere la zona punti. Con Silverstone, oltretutto, ho un conto personale in sospeso, infatti nella scorsa stagione fu la gara d’esordio, terminata anzitempo per un contatto con un prototipo. Quindi la voglia di riscatto è doppia.

Anche il programma di Silverstone prevede 2 turni di prove il sabato con la qualifica e la gara in programma domenica. Si parte sabato mattina alle 11.55 (ora italiana) con un’ora e mezzo di prove libere. Alle 17.30 il via alla sessione di pre-qualifica. Domenica alle 10.00 si torna in pista per la sessione di qualifica che decreterà la griglia di partenza per la gara di 3 ore che vedrà spegnersi i semafori alle ore 16.00. La gara verrà trasmessa live sul canale YouTube GT World, mentre martedì prossimo alle 23.30 su Eurosport andrà in onda una sintesi di 48′.