Stupire quando si è un brand come Aston Martin non è mai cosa facile. Il marchio che ha accompagnato il serial più famoso al mondo, 007 James Bond, è però riuscito a stupire gli appassionati di supercars con il lancio sul mercato della sua bellissima Aston Martin DB11, presentata all’ultimo Salone di Ginevra. Questa ultima nata del marchio di Gaydon (UK) è oggi la più potente della storia dei modelli DB.

Si tratta di dunque di un modello importantissimo per il marchio inglese anche perché identifica al 100% il nuovo corso intrapreso da Andrea Bonomi, proprietario della Investindustrial, dal 2012 socio di riferimento del marchio inglese. La Aston Martin DB11 verrà offerta sul mercato alla fine del 2016 con prezzi di riferimento per il mercato tedesco a partire da 204.900 euro. Come detto in precedenza la vera novità che contraddistingue questa supercar made in UK è sicuramente il nuovo propulsore 5.2 V12 biturbo da 608 CV e 700 Nm: questa unità propulsiva consentirà alla coupé inglese di toccare la velocità record di 322 km/h, passando da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi. Malgrado queste iper prestazioni il propulsore della DB11 sarà molto attento alle norme anti inquinamento e per questo si dota di Start-Stop e disattivazione dei cilindri ai carichi parziali. L’unica trasmissione disponibile sulla Aston Martin DB 11 sarà quella automatica otto marce della ZF, montata al posteriore (schema transaxle) e abbinata alla trazione posteriore con Active Torque Vectoring.

00005-aston-martin-db-11-motormedia Aston Martin DB11: James Bond versione 3.0 Supercars

La Aston Martin DB11 ha un peso a secco di 1.770 kg e sarà dotata di serie di cerchi in lega da 20″ e di impianto frenante tradizionale con dischi scomponibili anteriori da 400 mm con pinze a sei pistoncini. I pneumatici Bridgestone S007 255/40 all’anteriore e 295/35 al posteriore sono stati sviluppati appositamente per questo modello e garantiranno il massimo sfruttamento delle sue incredibili performance.

00007-aston-martin-db-11-motormedia Aston Martin DB11: James Bond versione 3.0 Supercars

La nuova Aston Martin DB11 sfrutterà una versione rivista e corretta della classica piattaforma in alluminio dei modelli precedenti ma introdurrà importanti evoluzioni aerodinamiche quali gli Aeroblade posteriori nati per incanalare l’aria ai lati dei montanti al fine di fare le funzioni di veri e propri alettoni virtuali. Lo stile esterno prende ispirazione dal design della DB10 realizzata per l’ultimo film di James Bond rinnovandone però elementi come le luci diurne Led e la griglia frontale, mentre la fiancata e la zona posteriore introducono elementi innovativi con linee molto più nette e decise. Oltre alle prestazioni si è però pensato anche al confort di marcia e per questo è stato ampliato l’angolo di apertura delle portiere ed è stata migliorata la capacità del bagagliaio (270 litri). Per offrire il massimo piacere di guida in ogni situazione anche la DB11 proporrà al guidatore uno specifico selettore per le varie modalità di guida: il guidatore potrà infatti scegliere tra GT, Sport e Sport Plus andando a modificare così il comportamento del motore, della trasmissione, del nuovo servosterzo elettrico, dell’Active Torque Vectoring e delle sospensioni elettroniche.

00011-aston-martin-db-11-motormedia Aston Martin DB11: James Bond versione 3.0 Supercars

Anche al suo interno la Aston Martin DB 11 si presenta molto innovativa: una volta seduti nell’abitacolo, infatti, si ha subito la percezione della collaborazione con Daimler AG. La strumentazione sarà tutta gestita attraverso un display digitale da 12,1 pollici, mentre l’infotainment di nuova generazione sarà controllato attraverso un secondo display da 8 pollici posizionato all’apice della console centrale e da un controllo rotante con touchpad opzionale. Grazie alla collaborazione con Daimler è stato installato anche il Park Assist con telecamere a 360 gradi, dotato di 12 sensori.

Questa Aston Martin DB11 è dunque davvero un gioiello per pochi eletti che amano sentirsi un po’ James Bond.