Renault Twingo 2016 Test Drive

Oggi abbiamo provato la nuova Twingo 2016!

La Renault Twingo è stata sicuramente una delle vetture più innovative che il mercato automobilistico ha avuto negli ultimi decenni. Arrivata oggi alla sua terza versione dopo aver visto il suo debutto nel lontano 1993, Renault Twingo è oggi più che mai un’auto completamente diversa dalla precedente ma che non rinnega i suoi originali punti di forza: spaziosità e originalità.

La terza serie di Twingo è oggi più compatta, è dedicata ad un’utenza ancor più cittadina che in passato e, per certi versi, ritorna a stupire esattamente come fece all’epoca la sua prima generazione.

A dire il vero rispetto alla prima la nuova Twingo sembra molto più un’auto normale, molto compatta, ma tutto sommato lontana dalle linea da monovolume che rendevano unica la prima generazione. A dispetto, però di un design meno anti conformista questa Twingo nasconde qualcosa di veramente rivoluzionario quando si sale a bordo.

Lunga 359 cm, larga 165 ed alta 155 per un peso complessivo di soli 943 kg di peso, la segmento A di casa Renault è ora una vettura in cui ci posso viaggiare quattro persone godendo della praticità di 5 porte e di un bagagliaio di 188 litri, estendibile facilmente sino al limite massimo di carico di 980 lt ottenibile abbattendo completamente gli schienali.

renault-twingo-test-drive-motormedia-2 Renault Twingo 2016 Test Drive Video Test Drive
Renault Twingo 2016, il Test Drive Motormedia.

Ma la vera caratteristica di Twingo oggi è il suo abitacolo avanzato, a tutto vantaggio dello spazio a bordo, reso possibile dal passo, di 249 cm, lunghissimo se confrontato alla dimensione della vettura: questa innovazione è stata resa possibile dal posizionamento al posteriore del motore frutto della sinergia progettuale con Mercedes-Benz che da anni commercializza vetture dotate della medesima architettura come le nuove Smart Forfour e Fortwo.

Molto originali, grazie al caratteristico disegno della plancia, gli interni della Twingo sono estremamente personalizzabili nei colori ed adottano molti dettagli già noti ai modelli Renault di classe superiore: tra questi anche il sistema multimediale R-Link, che rappresenta un sistema di multimediale e di navigazione “onboard” molto completo.

Per chi fosse disposto a rinunciare alla “chiccheria” del R-Link è disponibile anche un interessante funzione R-Go che sfrutta il potenziale del proprio smartphone ed il sistema audio “standard” della vettura per attivare funzioni multimediali e di navigazione comunque molto complete.

renault-twingo-test-drive-motormedia Renault Twingo 2016 Test Drive Video Test Drive
Renault Twingo 2016

Gli allestimenti

Entrambi benzina, entrambi tricilindrici ed entrambi omologate Euro6, i motori messi a punto da Renault sono pensati per le esigenze di Twingo e vantano, soprattutto nel caso del più potente, tecnologie costruttive molto raffinate.

Le motorizzazioni disponibili sono due: Un 1000 aspirato da 71 CV a 6.000 giri e 91 Nm di coppia e un 900 turbo che eleva la potenza a 90 CV e la coppia massima a 135 Nm. Le prestazioni del 90 CV parlano di una velocità massima di 165 km/h e di una accelerazione 0-100 km/h in 10,8 secondi mentre per quanto concerne l’aspirato la velocità massima è di 151 km/h e l’accelerazione di 0-100 di 14,5 secondi. I consumi vanno da 4,5 litri/100 km del 70 CV ai 4,3 l/100 km del 90 cavalli.

Il cambio a cinque marce per entrambe le versioni la nuova Twingo dovrebbe ricevere sul finire del 2015 anche un nuovo cambio automatico a doppia frizione che ha già debuttato sulle cugine Smart.

Quattro i colori disponibili sul mercato: Blu Shopping, Bianco Dream, Giallo Race e Rosso Passion. Quattro anche gli allestimenti: Wave, Live, Energy e per chi volesse qualcosa in più è disponibile anche una versione con tetto apribile in tela, denominata Energy Openair.

Il motore posteriore, pensato per avanzare il più possibile l’abitacolo, è qualcosa che condiziona in modo evidente anche la guida e la Twingo offre sensazioni diverse dalle altre vetture di segmento B. E’ un’auto che offre un ridottissimo raggio di sterzo e che dà l’idea di essere seduti sulle ruote anteriori tanto è la reattività con cui cambia direzione.

renault-twingo-test-drive-motormedia-3 Renault Twingo 2016 Test Drive Video Test Drive Si tratta di una vera citycar, con spazio per quattro persone, e dotata di un motore brillante se si sceglie la versione da 90 CV. Brillante, silenzioso e poco assetato il tre cilindri francese si dimostra un propulsore decisamente interessante per prestazione e qualità di erogazione, elemento quest’ultimo che permette di utilizzare con meno frequenza il cambio sfruttando anche i regimi più bassi dell’arco di utilizzo.

La nuova Renault Twingo è dunque un’auto, a nostro avviso, meno originale sotto il profilo estetico rispetto alla sua prima generazione ma è certamente quella più “avanti” sotto il profilo tecnico e della distribuzione degli spazi interni.